(20) Papa Francesco incontra gli homeless da tutto il Mondo

2016, Nov 10 | Eventi, Notizie

papa
Shares
Ad una settimana dalla chiusura del Giubileo straordinario della Misericordia, Papa Francesco domenica prossima, incontrerà i senza dimora da tutto il Mondo. A organizzare l’evento giubilare è l’associazione “Fratello”, che permetterà a 6.000 persone “fragili” e ai loro accompagnatori di vivere un momento straordinario a Roma e di incontrare a più riprese Papa Francesco.Saranno più di venti, infatti, le delegazioni mondiali presentiall’appuntamento, per vivere gli intensi momenti di questo Giubileo: venerdì mattina si inizia con la catechesi di Papa Francesco nell’Aula Paolo VI, sabato mattina appuntamento di condivisone con un grande testimone della Parola di Dio in diverse chiese di Roma per gruppi linguistici e alla sera una grande veglia di preghiera a San Paolo fuori le Mura, con possibilità di ricevere il sacramento della riconciliazione. Domenica mattina la messa celebrata da Papa Francesco a San Pietro.

Anche la fio.PSD (Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora), sarà presente all’evento, non solo con una rappresentanza dei propri soci, dei volontari e degli utenti destinatari dei servizi, ma con l’importante presenza di Marco Iazzolino, direttore del Network Housing First Italia, che incontrerà tra venerdì e sabato due delegazioni internazionali.

“Il Papa – ha spiegato Iazzolino – riceverà gli homeless l’11 novembre, nel giorno in cui la chiesa ricorda San Martino di Tours, famoso per aver dato metà del suo mantello a un mendicante, quando era ancora pagano e da quell’incontro scaturì la sua conversione”. “La fio.PSD – ha aggiunto – da due anni a questa parte, sta attuando un’altra importantissima conversione attraverso la sperimentazione dell’Housing First, che promuove la casa come punto di partenza di un percorso che mira al riconoscimento della dignità umana e per questo siano felicissimi di prendere parte all’evento per portare il nostro piccolo contributo”.

casa
Shares

Quest’anno la fio,PSD ha inoltre avviato la campagna di comunicazione sociale, #HomelessZero rivolta al mondo politico, dell’associazionismo, del lavoro, della salute, alla società civile e all’opinione pubblica per richiamare la loro attenzione e invitarli a partecipare attivamente in una logica di welfare generativo alla messa in campo di azioni coordinate in cui le persone senza dimora siano parte integrante e che abbiano come finalità il riconoscimento della dignità umana e l’esigibilità dei diritti inviolabili già riconosciuti dalla Costituzione Italiana.

In questo contesto Domenico Leggio, vice presidente fio.PSD, ha evidenziato anche l’appello lanciato da Papa Francesco, a cambiare il nostro stile di vita per proteggere e preservare la “casa comune”: “Il Papa – ha ricordato – ci esorta a una conversione comunitaria e alla consapevolezza di non essere separati dalle altre creature, ma al contrario di essere intimamente connessi in una comunione universale. “L’Housing first in questo senso – ha concluso Leggio – rappresenta un modo nuovo per umanizzare i volti della povertà, considerando anche il momento storico che ci pone davanti a una forte crisi dei valori e in termini economici e quindi alla necessità di rivedere le risposte in materia di welfare e contrasto alla grave marginalità”.

Contattaci

8 + 6 =

Sostieni anche tu la campagna

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This

Condividi

Io sono con #HomelessZero